Fai da te fai da te
Corsi di perfezionamento, istruzioni, consigli utili, ricette.
» » »Circuito di controllo automatico del livello dell'acqua più semplice
Un dispositivo fatto da sé su un transistor può essere realizzato da quasi tutti coloro che lo desiderano e fa pochi sforzi per acquistare componenti molto economici e non numerosi e li salda in un circuito. Viene utilizzato per rifornire automaticamente l'acqua nei contenitori di approvvigionamento della casa, nel paese e ovunque sia presente l'acqua, senza restrizioni. E ci sono molti posti simili. Innanzitutto, considera il circuito di questo dispositivo. Semplicemente non succede.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Controllo del livello dell'acqua in modalità automatica utilizzando il più semplice circuito elettronico di controllo del livello dell'acqua.
L'intero schema di controllo del livello dell'acqua è composto da più parti semplici e se è assemblato senza errori da parti buone, non ha bisogno di essere configurato e funzionerà immediatamente come previsto. Lavoro a uno schema simile da quasi tre anni e ne sono molto contento.

Circuito di controllo automatico del livello dell'acqua


Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Elenco delle parti


  • Il transistor può essere utilizzato con uno di questi: KT815A o B. TIP29A. TIP61A. BD139. BD167. BD815.
  • GK1 - interruttore reed del livello inferiore.
  • GK2 - interruttore reed di livello superiore.
  • GK3 - livello di emergenza interruttore reed.
  • D1 - qualsiasi LED rosso.
  • R1 - Resistenza 3K 0,25 watt.
  • R2 - Resistenza da 300 ohm 0,125 watt.
  • K1 - qualsiasi relè da 12 volt con due coppie di contatti normalmente aperti.
  • K2 - qualsiasi relè da 12 volt con una coppia di contatti normalmente aperti.
  • Come fonti di segnale per il rifornimento di acqua in un serbatoio, ho usato contatti reed galleggianti. Sul diagramma sono indicati GK1, GK2 e GK3. Produzione cinese, ma di qualità molto decente. Non posso dire una sola parolaccia. Nel contenitore in cui si trovano, ho trattato l'acqua con ozono e nel corso degli anni di lavoro su di loro non c'è stato il minimo danno. L'ozono è un elemento chimico estremamente aggressivo e dissolve completamente molte materie plastiche senza lasciare residui.

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Ora considera il funzionamento del circuito in modalità automatica.
Quando viene fornita alimentazione al circuito, viene attivato il galleggiante di livello inferiore GK1 e attraverso il suo contatto e le resistenze R1 e R2, l'alimentazione viene fornita alla base del transistor. Il transistor si apre e quindi fornisce alimentazione alla bobina del relè K1. Il relè si accende e blocca GK1 (livello inferiore) con il suo contatto K1.1 e con il contatto K1.2 fornisce energia alla bobina del relè K2, che è un attuatore e accende un attuatore con il suo contatto K2.1. L'attuatore può essere una pompa dell'acqua o un'elettrovalvola che fornisce acqua al serbatoio.
L'acqua viene riempita e quando supera il livello inferiore, GK1 si spegne, preparando così il ciclo di lavoro successivo. Raggiunto il livello superiore, l'acqua solleverà il galleggiante e accenderà GK2 (livello superiore) chiudendo così la catena attraverso R1, K1.1, GK2. L'alimentazione alla base del transistor verrà interrotta e si chiuderà spegnendo il relè K1, che aprirà K1.1 con i suoi contatti e disattiverà il relè K2. Il relè, a sua volta, disattiverà l'attuatore. Lo schema è preparato per un nuovo ciclo di lavoro. GK3 è un galleggiante di livello di emergenza e funge da assicurazione se il galleggiante di livello superiore non funziona all'improvviso. Il diodo D1 è un indicatore del funzionamento del dispositivo nella modalità di riempimento dell'acqua.
E ora iniziamo a produrre questo dispositivo molto utile.

Mettiamo i dettagli alla lavagna.


Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Mettiamo tutti i dettagli sulla breadboard in modo da non creare un circuito stampato. Quando si posizionano le parti, è necessario considerare di saldare il minor numero possibile di ponticelli.È necessario massimizzare l'uso dei conduttori degli elementi stessi per l'installazione.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Lo sguardo finale.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il circuito di controllo del livello dell'acqua è sigillato.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Il circuito è pronto per il test.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Ci colleghiamo alla batteria e simuliamo il funzionamento dei galleggianti.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Tutto funziona bene. Guarda un video su come testare questo sistema.
Il più semplice circuito di controllo automatico del livello dell'acqua

Guarda il video di prova


Commenti (8)
  1. Ospite Sergey
    #1 Ospite Sergey ospiti 30 gennaio 2018 09:16
    2
    Perché tali difficoltà 2 relè galleggiano dal scolapiatti, sensore di livello da nove di qualsiasi PSU 12v. E tutti questi LED, transistor, resistori - nella fornace.
  2. Vladimir Gryadovkin
    #2 Vladimir Gryadovkin ospiti 4 febbraio 2018 12:27
    1
    Il sensore di livello della lavatrice e l'elettrovalvola sono gli stessi! Brillante è tutto semplice!
  3. Ospite Vladimir
    #3 Ospite Vladimir ospiti 2 settembre 2018 18:34
    0
    Tale sistema funziona perfettamente sulla tramoggia del frantoio, solo le estremità del rimorchio sono diverse.
  4. Ospite romano
    #4 Ospite romano ospiti 5 ottobre 2018 11:12
    0
    Il dispositivo è davvero utile. Ma le tue istruzioni NON sono molto istruttive. Chi armeggia nei microcircuiti lo raccoglierà senza istruzioni, ma l'ignoramus non capisce ... come sono stati alimentati i sensori, che tipo di crampi avevano, ecc. Mostra lo schema "live" nella foto con spiegazioni di cosa-dove-dove-quanto.
  5. Ospite Nicola
    #5 Ospite Nicola ospiti 11 ottobre 2018 19:15
    0
    Il circuito più semplice è assemblato su un contatto. Fornisce spegnimento on-off e protezione da marcia a secco.
  6. Ospite Alex
    #6 Ospite Alex ospiti 12 gennaio 2019 23:38
    0
    e puoi assemblare il circuito secondo lo stesso principio, un solo sensore ... il sensore di posizione dell'acceleratore .... in modo che tu possa cambiare il livello di attivazione del relè on e off ad un'altezza regolabile ... un analogo della posizione della sospensione pneumatica sopra il suolo, che può essere sollevata e abbassata ... e che ha pompato nella giusta gamma ???
  7. Ospite Alexander
    #7 Ospite Alexander ospiti 18 aprile 2019 21:40
    0
    Il secondo relè, se esiste ancora un "contattore" di relè AKA intermedio, mi sembra superfluo. Aggiungerei il pulsante "topping", ad esempio, dopo aver irrigato manualmente il "mezzo barile" e probabilmente il circuito di controllo dal sistema "serra intelligente". E così, non ci sono parole .. Semplicità della soluzione - solo se c'è talento .. In qualche modo in un dispositivo ho fatto "trigger" da un relè usando la proprietà della gesteresi (differenza nella corrente di risposta e rilascio) quando il pulsante "start" è deviato da un resistore, che impedisce al relè di "rilasciare" dopo aver rilasciato il pulsante; è stato spento dal pulsante "stop" per scollegare l'alimentazione del relè ...
  8. Ospite alex
    #8 Ospite alex ospiti 21 maggio 2019 14:20
    0
    grazie è quello che è successo

    In seguito aggiungerò galleggianti e protezioni contro il funzionamento a secco della pompa

Leggi anche

Codici di errore per lavatrici